Vai allo Shop online   

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > Sistema di compressione toracica LUCAS 3, tecnologia e innovazione che aiutano a salvare vite umane

Sistema di compressione toracica LUCAS 3, tecnologia e innovazione che aiutano a salvare vite umane

Mediagallery

Il Dott. Marco Squicciarini illustra il sistema di compressione toracica LUCAS 3, con un approccio pensato per operatori laici, quindi non professionisti.

Uno studio ha evidenziato che in una situazione di emergenza, nel caso di arresto cardiaco, solo il 28% delle compressioni vengano eseguite in modo ottimale, con la giusta velocità e compressione.
Il sistema di compressione toracica LUCAS® apporta vantaggi in caso di pazienti con arresto cardiaco (AC), fornendo compressioni toraciche di alta qualità in accordo con le linee guida anche in presenza di condizioni difficili e per periodi di tempo prolungati. Il dispositivo consente all’operatore e al proprio team di lavorare in modo più efficiente senza dover scendere a compromessi quando si tratta della propria sicurezza.

Le versioni precedente del LUCAS venivano prodotte e commercializzate a marchio Physio-Control. Oggi, dopo l’acquisizione da parte della multinazionale Stryker Corporation, il LUCAS viene prodotto e commercializzato a marchio Stryker.

Di seguito il video che mostra il funzionamento del sistema di compressione toracica LUCAS 3 illustrato dal Dott. Squicciarini:

Descrizione sistema di compressione toracica LUCAS 3

Con oltre 15 anni di esperienza clinica alle spalle, il dispositivo LUCAS giunge alla terza generazione, realizzato sull’eredità di LUCAS.
Il sistema di compressione toracica LUCAS® 3 v3.1 presenta funzionalità migliorate per facilitare la manutenzione e la gestione.
Consente inoltre di acquisire maggiori informazioni grazie ad un accesso facile, in modalità wireless, ai dati del dispositivo.

La piattaforma LUCAS è sottoposta a innovazione continua grazie alla connessione Wi-Fi® al sistema LIFENET® e all’integrazione nel software per revisione dati CODE-STAT™. Il nuovo LUCAS 3 v3.1 offre frequenze di compressione personalizzate conformi ai protocolli, avvisi configurati per migliorare la conformità, resoconti post-evento nella propria casella di posta e notifiche di disponibilità via e-mail.
Prima di utilizzare il sistema di compressione toracica LUCAS, tutti gli operatori devono leggere le istruzioni per l’uso complete per conoscere a fondo le informazioni riguardo l’uso, le indicazioni, le controindicazioni, gli avvisi, le precauzioni e i potenziali eventi avversi.
“Seguire sempre le linee guida locali e/o internazionali per la rianimazione cardiopolmonare (RCP) quando si utilizza il sistema di compressione toracica LUCAS.”

Impiego LUCAS 3

Il sistema di compressione toracica LUCAS deve essere utilizzato per effettuare compressioni cardiache esterne su pazienti adulti colpiti da arresto circolatorio improvviso, definito come assenza di respirazione e di battiti spontanei e perdita di conoscenza. Il dispositivo LUCAS deve essere utilizzato solo nei casi in cui la compressione toracica può aiutare il paziente.

NON utilizzare il sistema di compressione toracica LUCAS nei casi seguenti:

  • se non è possibile posizionare correttamente o in sicurezza il dispositivo LUCAS sul torace del paziente;
  • il paziente è di taglia troppo piccola: se il dispositivo LUCAS emette 3 rapidi segnali di allarme quando viene abbassata la ventosa e non è possibile azionare la modalità PAUSA o ATTIVO.
  • il paziente è di taglia troppo grande: se non si riesce ad agganciare la parte superiore del dispositivo LUCAS alla piastra di appoggio senza comprimere il torace del paziente.
  • Si raccomanda di seguire sempre le linee guida locali e/o internazionali per la RCP (rianimazione cardiopolmonare) quando si utilizza il sistema di compressione toracica LUCAS.

 

RCP manuale e LUCAS

  • Arrivo presso il paziente
  • Iniziare immediatamente le compressioni toraciche manuali.
  • La maggior parte dei sopravvissuti viene salvata da una defibrillazione tempestiva. È importante ricordarsi di analizzare il ritmo ECG al più presto e tra ogni ciclo di RCP, defibrillando quando indicato.
  • La RCP di alta qualità e senza interruzioni è correlata a esiti migliori per i pazienti. È opportuno lavorare in squadra per minimizzare le interruzioni della RCP manuale prima e durante l’applicazione di LUCAS.

Squadre formate adeguatamente hanno mostrato che è possibile passare a LUCAS con interruzioni mediane della RCP manuale di 7 secondi nell’uso clinico.

Quando è stato confermato un arresto cardiaco, iniziare immediatamente la rianimazione cardiopolmonare (RCP) manuale. Ridurre al minimo le interruzioni alle compressioni toraciche manuali durante la preparazione e l’applicazione del sistema di compressione toracica LUCAS.”

Informazioni generali sul dispositivo

Prima di utilizzare il sistema di compressione toracica LUCAS, tutti gli operatori devono leggere le istruzioni per l’uso complete per conoscere a fondo le informazioni riguardo l’uso, le indicazioni, le controindicazioni, gli avvisi, le precauzioni e i potenziali eventi avversi.

Seguire sempre le linee guida locali e/o internazionali per la rianimazione cardiopolmonare (RCP) quando si utilizza il sistema di compressione toracica LUCAS.

Jolife AB raccomanda che il sistema di compressione toracica LUCAS venga usato solo da persone con competenze mediche, quali: personale di primo soccorso non professionale, personale di servizio sulle ambulanze, infermieri, medici o personale medico con i seguenti requisiti: partecipazione ad un corso di rianimazione cardiopolmonare in conformità alle linee guida dell’American Heart Association, dell’European Council of Resuscitation o di ente equivalente, e fruizione di adeguato addestramento sulle modalità d’uso del dispositivo LUCAS.

Il sisetma di compressione toracica LUCAS ha un’affidabilità operativa comprovata molto elevata in oltre il 99% dei casi di applicazione nell’uso clinico.
LUCAS 3, la tecnologia e l’innovazione che aiuta a salvare vite umane.

Allegati

    Condividi: