Vai allo Shop online   

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > Sis 118, lettera alle Ferrovie dello Stato per l’installazione di defibrillatori sui treni e formazione del personale

Sis 118, lettera alle Ferrovie dello Stato per l’installazione di defibrillatori sui treni e formazione del personale

Mediagallery

E’ di pochi giorni fa la notizia della lettera del Presidente del Sis 118 Mario Balzanelli al Presidente del Gruppo Ferrovie dello Stato Gianluigi Vittorio Castelli per chiedere subito un sistema di soccorso sui treni italiani.

Il SIS118, Società Italiana Sistema 118, rappresenta l’istituto previsto dal Servizio Sanitario Nazionale finalizzato a garantire al cittadino utente la migliore risposta possibile di soccorso sanitario in tutti i casi di emergenza e di urgenza, ossia di evidente o potenziale pericolo di vita .

“Ogni giorno 5 milioni di persone prendono il treno, chiedo di assicurare ai cittadini, con carattere uniforme su tutto il territorio nazionale, di standard adeguati di cardioprotezione con la collocazione sui treni, di defibrillatori semiautomatici (DAE) e di personale formato”. Il Presidente del Sis 118 spiega l’importanza sui convogli di personale addestrato alle competenze della Rianimazione Cardio Polmonare (RCP) e l’impiego precoce del defibrillatore con manovre Basic Life Support Defibrillator ( BLSD).

“In caso di arresto cardiaco improvviso, evento che può colpire chiunque anche senza la comparsa di sintomi premonitori, in qualsiasi fascia d’età, tra i milioni di persone che ogni giorno viaggiano sui treni, il soccorso immediato entro e non oltre i primi 3 minuti fa la differenza tra la vita e la morte. In questi casi, la tempestività e l’appropriatezza del soccorso sono fondamentali, poichè l’intervento di soccorso dell’ambulanza del 118 territoriale trova in questi casi, come oggi accade di norma, condizioni cliniche del paziente caratterizzate da bassissime possibilità di recupero alla vita”.

Diamo voce alla preoccupante segnalazione inviata da Balzanelli a Castelli, aggiungendo che tale mancanza comprende in modo altrettanto preoccupante ambienti quali: scuola, aziende, centri commerciali, luoghi pubblici, mezzi di trasporto e stazioni, chiese, negozi..
In pratica, l’obbligo in Italia è solo per le società ed associazioni sportive professionistiche e dilettantistiche.

Il defibrillatore è l’unico strumento efficace contro l’arresto cardiaco, che in Italia colpisce 164 persone ogni giorno, circa 7 ogni ora.

La Divisione Passeggeri (Long Haul) che effettua il trasporto passeggeri sia nazionale che internazionale, compresa l’Alta Velocità, ogni giorno, circa 400 treni trasportando circa 180.000 persone, per un totale di 60 milioni di viaggiatori l’anno.
A questi, vanno aggiunti i numeri deitreni regionali

Purtroppo oggi non si ha ancora una piena consapevolezza di cardioprotezione, delle caratteristiche dei defibrillatori in commercio, e dei punti chiave per l’acquisto di defibrillatori.

Alcune delle caratteristiche dei defibrillatori da tenere in considerazioni:

  • Costo di manutenzione negli anni: molti DAE in commercio hanno prezzi di acquisto leggermente più bassi di altri dispositivi con caratteristiche superiori, ma se teniamo conto dei consumabili (batteria ed elettrodi) in un periodo di 8-10 anni, risultano essere più cari!
  • Quando acquistato defibrillatori, è necessario sapere il costo dei consumabili ed ogni quanto essi vanno sostituiti, facendo una proiezione di costi in 8-10 anni. Solo in questo modo si ha il costo finale reale de defibrillatore
  • Connettività WiFi (garanzia funzionamento e collegamento con 112/118): la connettività dei defibrillatori consente di poterne verificare la posizione, il corretto funzionamento, lo stato dei consumabili. Servizi di assistenza dedicati possono sollevare da tutte le responsabilità gli acquirenti, spostando tale importante peso sulla società che gestisce il servizio di verifica dei dispositivi con connettività Wireless e/o GSM.
  • Garanzie: alcuni defibrillatori hanno garanzie contro il mal funzionamento. I DAE samaritan® hanno una garanzia. Ad esempio i defibrillatori samaritan® hanno una assicurazione di circa 14 milioni di Euro contro malfunzionamenti.
  • Specifiche tecniche: indice di protezione IP contro liquidi e polveri, gamma di impedenza, possibilità di effettuare il massaggio cardiaco anche durante la fase di analisi del DAE, connettività WiFi e GSM con i soccorritori e per verifica stato e manutenzione, peso (fondamentali in mezzi come aeromobili), etc.. etc..

Quando scegliete un dispositivo salvavita, fatelo in modo consapevole, valutando tutti i parametri necessari.

Contattaci per informazioni sulla nostra gamma di defibrillatori, la più ampia del mercato, per i servizi di manutenzione a distanza con soluzioni WiFi, per grandi progetti di cardioprotezione PAD, per qualsiasi altra necessità di cardioprotezione dei più disparati ambienti.

Allegati

    Condividi: