Vai allo Shop online   

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > Salvato da un defibrillatore ne ha donato 1 al comune di Mondavio, in provincia di Pesaro e Urbino

Salvato da un defibrillatore ne ha donato 1 al comune di Mondavio, in provincia di Pesaro e Urbino

Mediagallery

Giovanni Gasparini, 74enne di Orciano di Pesaro, , in provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche, a novembre 2018 è stato salvato dall’intervento dei soccorritori grazie all’impiego tempestivo del defibrillatore.

L’uomo si trovava con il nipote a San Michele al Fiume, nel campo da tennis coperto, quando improvvisamente è stato colto da un malore e si è accasciato a terra, perdendo i sensi.

Immediatamente sono allertati i soccorsi del 112.

Una infermiera, Francesca Petrucci, che si trovava a poca distanza, compresa la situazione, ha avviato il massaggio cardiaco e richiesto un defibrillatore.

Un defibrillatore semiautomatico Styker®  perfettamente funzionante, fornito da Bmm Instruments di Massignano, era presente nella struttura sportiva.

Sono state necessarie 3 scariche del defibrillatore, ma Giovanni ha ripreso conoscenza ed è stato trasportato in eliambulanza a Torrette di Ancona, per accertamenti.

Le manovre RCP e BLSD sono state eseguite con successo dal figlio Roberto e dall’infermiera prima dell’arrivo del mezzo di soccorso avanzato.

Il programma Forward Hearts, permette a chi è sopravvissuto ad un arresto cardiaco improvviso, grazie ad un defibrillatore automatico o semiautomatico del gruppo Styker®, che comprende i Brand Physio-Control® e HeartSine®, di salvare un’altra vita, donando un defibrillatore per accesso pubblico ad un ente, società o organizzazione a propria scelta.

Gasparini ha deciso di donare il defibrillatore all’amministrazione comunale che a sua volta l’ha messo a disposizione dell’ASD Pianaccio, nel comune di Mondavio, che gestisce il campo da tennis. “Raccontiamo una storia positiva – ha commentato il sindaco Mirco Zenobi – grazie a una rete sociale funzionante. Un grande ringraziamento va ai responsabili dell’ASD Pianaccio Limongelli e Brescini, che gestiscono in maniera impeccabile le strutture, a tutte le persone che si prodigano in queste situazioni di emergenza e al signor Gasparini che ha deciso di donarci questo defibrillatore: lo utilizzeremo al meglio”.

Gasparini ha poi aggiunto: “Mi è sembrato il minimo donare questo defibrillatore a coloro che hanno contribuito a salvarmi la vita, che ringrazio di cuore”.

Fondamentale, è stato ricordato durante l’incontro, la formazione del personale per l’uso dei defibrillatori mediante corsi BLSD.

L’Asd Pianaccio la affida la formazione BLSD all’associazione Formiamoci di Fano, impegnata da anni a divulgare le tecniche di rianimazione cardiopolmonare (RCP).

Allegati

    Condividi: