Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > Testimonianze > Uomo australiano salvato da moglie e figlio

Uomo australiano salvato da moglie e figlio

Mediagallery

All’inizio di quest’anno, John Lucas è stato colpito da arresto cardiaco improvviso mentre si trovava all’interno della sua abitazione.

Fortunatamente, all’interno dell’edificio era presente un defibrillatore DAE HeartSine® poiché a suo figlio, tempo prima, era stato diagnosticato un problema cardiaco che avrebbe potuto causargli un arresto cardio-circolatorio.

Per questo motivo, quando Lucas è improvvisamente crollato sul pavimento della sua camera da letto, la moglie, che aveva frequentato un corso BLS-D, ha immediatamente chiamato i servizi di emergenza, ha iniziato ad eseguire sul marito le manovre di rianimazione cardio-polmonare e ha chiesto al figlio di correre a prenderle il defibrillatore.

Appena lo ha avuto a disposizione, ha collegato il defibrillatore DAE HeartSine al petto del marito e ha acceso il dispositivo. Il defibrillatore utilizzato, un samaritan® PAD 500P con RCP Advisor, ha valutato la frequenza cardiaca del paziente e ha guidato la moglie durante l’esecuzione della RCP consigliandole di “spingere di più”, spingere più velocemente” o “spingere più lentamente”, in modo da farle eseguire sul marito un massaggio cardiaco corretto ed efficace.

Grazie al feedback verbale del dispositivo, infatti, Lucas ha ricevuto una corretta RCP e di alta qualità che lo ha tenuto in vita fino all’arrivo dei paramedici.

Attraverso il programma “Forward Hearts” della HeartSine® Lucas ha donato un defibrillatore DAE HeartSine® al Northern Suburbs Rugby Club, uno delle squadre di rugby più famose di Sydney.

Teniamo a ricordare che durante un arresto cardiaco improvviso, in cui il cuore smette improvvisamente e inaspettatamente di battere, impedendo al sangue di irrorare adeguatamente il cervello e tutti gli organi vitali.

Ricordiamo, infine, che, purtroppo, la morte cardiaca improvvisa (MCI) colpisce persone di tutte le età, compresi i bambini, ed è spesso fatale se non trattata entro pochi minuti.

Allegati

    Condividi: