Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > Testimonianze > Un defibrillatore HeartSine® ha salvato la vita a un turista australiano

Un defibrillatore HeartSine ha salvato la vita a un turista australiano

Mediagallery

Un turista australiano ha quasi perso la vita a causa di un arresto cardiaco improvviso che lo ha colpito mentre si trovata nell’hotel “The Land’s End”, in Cornovaglia.

L’uomo è crollato a terra senza preavviso presso l’ingresso dell’hotel. Fortunatamente, grazie all’efficace rianimazione cardiopolmonare (RCP) a cui è stato sottoposto e grazie all’utilizzo immediato di un defibrillatore automatico esterno (DAE) samaritan® PAD della HeartSine® l’uomo è stato prontamente rianimato.

In caso di arresto cardiaco, infatti, la tempestività con cui si soccorre il malcapitato ricopre un ruolo di vitale importanza ai fini del buon esito dell’intervento. Uno studio dell’American Heart Association ha dimostrato che per ogni minuto che passa la probabilità di sopravvivenza per la vittima diminuisce di circa 10 punti percentuali. Pertanto, dopo soli 10 minuti dall’accaduto, se non viene praticata alcuna manovra di soccorso, la possibilità di sopravvivere è praticamente nulla. Per questo motivo è estremamente importante iniziare quanto prima le manovre di rianimazione cardiopolmonare e collegare quanto prima un defibrillatore semiautomatico esterno al cuore del paziente.

A seguito dell’incidente, il turista australiano ha scelto di partecipare al programma previsionale “Forward Hearts” della HeartSine® donando un defibrillatore samaritan® PAD alla Sennen School della Cornovaglia.

Allegati

    Condividi: