Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > Testimonianze > Arresto cardiaco improvviso: il sopravvissuto dona un defibrillatore DAE alla St. Rosalie School di Harvey dopo aver sfidato la sorte al casinò

Arresto cardiaco improvviso: il sopravvissuto dona un defibrillatore DAE alla St. Rosalie School di Harvey dopo aver sfidato la sorte al casinò

Mediagallery

Un uomo della Louisiana, sopravvissuto ad un arresto cardiaco improvviso che lo ha colpito all’interno del Casinò Boomtown, ha donato un defibrillatore automatico esterno (DAE) alla St. Rosalie School attraverso il programma Forward Hearts della HeartSine®

James Stein ha sfidato la sorte in un casinò locale nell’ottobre del 2015 quando è sopravvissuto ad un arresto cardiaco improvviso che gli è quasi costato la vita.

Per fortuna, la sorte è stata dalla sua parte. Il casinò, infatti, era dotato di un defibrillatore DAE HeartSine e alcuni membri del personale lo hanno tempestivamente soccorso praticando le opportune manovre di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP) e utilizzando il defibrillatore che avevano a disposizione. Il tempo, infatti, è un fattore critico in caso di arresto cardiaco improvviso, perché per ogni minuto che passa, la possibilità di sopravvivere per la vittima diminuisce di circa il 10%.

Per celebrare la sua fortuna e per promuovere l’importanza di avere un defibrillatore DAE a portata di mano, Stein ha donato un defibrillatore DAE samaritan® PAD 350P alla St. Rosalie School di Harvey, Louisiana.

Il dispositivo, ricevuto tramite il programma Forward Hearts della HeartSine® che permettete a coloro che sono stati salvati da un arresto cardiaco da un defibrillatore HeartSine® di donare un DAE in beneficienza o ad un’associazione a propria scelta, cardioproteggerà migliaia di persone tra studenti e docenti. Stein ha scelto questo istituto perché qui vi studia un suo nipote.

“Mi sento molto fortunato per essere ancora vivo e sono molto felice per aver avuto l’opportunità di proteggere dall’arresto cardiaco mio nipote, i suoi insegnanti e i suoi compagni di classe” – ha detto Stein.

“Sopravvivere ad un arresto cardiaco improvviso non dovrebbe essere una questione di fortuna. Tutti i luoghi pubblici dovrebbero essere dotati di defibrillatori automatici esterni.” – ha concluso.

Per la gioia della sua famiglia, che comprende la moglie di 43 anni, sei figli e nipoti, Stein non ha subito danni neurologici e ha ripreso a passeggiare, a cucinare e a fare molte altre attività che lo fanno divertire.

“La sopravvivenza del Sig. Stein in seguito ad un arresto cardiaco improvviso dimostra l’importanza fondamentale della diffusione dei defibrillatori DAE nei luoghi pubblici” – ha detto Michael Lockwood, direttore vendite di HeartSine®

“Poiché l’arresto cardiaco improvviso può avvenire ovunque e in qualsiasi momento, è indispensabile posizionare i defibrillatori in tutti gli spazi pubblici, dai casinò alle scuole.” – ha concluso.

Il 29 febbraio 2016 il defibrillatore samaritan® PAD 350P è stato recapitato alla St. Rosalie School di Harvey.

Allegati

    Condividi: