Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > Robecchetto con Induno (Milano), defibrillatore samaritan® salva uomo di 57 anni durante una partita di calcio

Robecchetto con Induno (Milano), defibrillatore samaritan salva uomo di 57 anni durante una partita di calcio

Mediagallery

Domenica 13 dicembre 2015 a Robecchetto con Induno (Milano), durante una partita di calcio fra amici, un uomo di 57 anni è stato colpito da arresto cardiaco.

Prontamente sono accorsi alcuni spettatori che, grazie ad una formazione BLS/D,  hanno prontamente utilizzato il defibrillatore in dotazione al centro sportivo, un samaritan® PAD 350P di HeartSine.

I soccorritori hanno praticato le manovre RCP ed erogato 2 scariche con il defibrillatore samaritan®, ed il cuore ha ripreso a battere.

Poco dopo sono arrivate sul posto l’ambulanza della Croce Azzurra di Buscate e l’elicottero dell’elisoccorso di Como.

L’uomo è stato trasferito cosciente all’ospedale di Legnano per essere sottoposto ai dovuti accertamenti. Le sue condizioni sono risultate buone,  ed il paziente avrebbe chiesto di essere dimesso.

Il defibrillatore samaritan® era presente nella struttura sportiva solo da alcuni giorni! La presenza di un defibrillatore e del personale formato all’utilizzo ha evitato una tragedia.

Da sempre HeartSine® lavora per rendere il defibrillatore più semplice possibile nel suo utilizzo, grazie ad una grafica studiata nei minimi particolari, ed anche per accorgimenti tecnici, come ad esempio gli elettrodi già collegati al DAE. Questi fattori semplificano le cose per i soccorritori che hanno fatto formazione su altri dispositivi oppure che non hanno avuto un rapporto diretto con dispositivi DAE di recente.

Per le persone colpite da arresto cardiaco ogni minuto è di vitale importanza. In soli 60 secondi si abbassano del 10% le sue possibilità di restare in vita. Dopo soltanto 5 minuti di tempo le possibilità di salvezza scendono al 50%. Per questo motivo oltre il 70% delle vittime di arresto cardiaco muore prima di raggiungere l’ospedale.
Solo l´utilizzo immediato di un defibrillatore semi-automatico può offrire al paziente molte possibilità di salvezza, con un tasso di sopravvivenza sino all’85%.

Inoltre, grazie all’impegno sociale di HeartSine® attraverso il programma Forward Heart,  HertSine donerà un defibrillatore “al salvato” che lo potrà donare ad ente o associazione a sua scelta.

Allegati

    Condividi: