Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > Pietrasanta, turista in arresto cardiaco salvato grazie al defibrillatore pubblico

Pietrasanta, turista in arresto cardiaco salvato grazie al defibrillatore pubblico

Mediagallery

È accaduto domenica 21 agosto, attorno alle 20:30. In via Versilia a Pietrasanta, provincia di Lucca, un uomo di quarant’anni è crollato a terra improvvisamente. Colpito da arresto cardiaco, l’uomo, è stato prontamente soccorso da due volontari, da un medico del 118 fuori servizio, e dal titolare di un bar (e volontario della Misericordia di Camaiore) posto nelle vicinanze del luogo delle accaduto.

Essi hanno iniziato tempestivamente ad effettuare le manovre di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP) sul paziente fino a quando non è stato recuperato il defibrillatore DAE posizionato in piazza XXIV maggio a Marina di Pietrasanta.

Grazie alla vicinanza del dispositivo salvavita, e alla bravura dei soccorritori opportunamente formati al suo utilizzo, l’uomo è stato prontamente rianimato e il suo cuore ha ripreso a battere con una frequenza cardiaca normale.

“È stata dimostrata l’importanza, l’utilità e la giustezza di un investimento per la tutela e la salute di cittadini e turisti che ha permesso di contribuire a salvare una vita – ha spiegato Giacomo Vannucci, consigliere comunale che ha coordinato la formazione dei volontari.

“La presenza del defibrillatore è stata fondamentale così come è stata fondamentale l’azione dei soccorritori” – ha poi concluso.

La colonnina contenente il defibrillatore semiautomatico esterno (DAE), collegato al servizio di pronto intervento del 118, era stata attivata alcuni mesi prima con l’obiettivo di assicurare una copertura ampissima in caso di emergenza, e così, fortunatamente, è stato.

Anche il Sindaco di Pietrasanta, Massimo Mallegni, ha tenuto a ringraziare e a elogiare i soccorritori “per la prontezza, l’abilità e l’altruismo con cui sono intervenuti nel salvare una vita”.

“Pietrasanta ha dimostrato, anche in questa occasione, di essere una città all’avanguardia, attenta e pronta ad affrontare ogni tipo di emergenza” – ha concluso.

In tutta la città, attualmente sono tre le postazioni ad accesso pubblico installate sul territorio. Ad esse, però, si vanno ad aggiungere altri 12 defibrillatori dislocati all’interno di impianti sportivi, campi da calcio, centri civici e altre aree pubbliche/private.

Il progetto di cardio-protezione, come noto, prevede anche la formazione dei cittadini che, in caso di bisogno, devono essere in grado di usare i defibrillatori semiautomatici esterni. A tal fine, sul sito del Comune di Pietrasanta è stata aperta una sezione con la mappa dei luoghi pubblici dotati di defibrillatore assieme a tutte le informazioni utili sulla normativa in materia (Decreto Balduzzi).

Inoltre, per chi lo desiderasse, sempre sul portale dell’Ente, è possibile trovare tutte le informazioni necessarie per poter contribuire a sostenere l’acquisto di nuovi dispositivi salvavita.

Allegati

    Condividi: