Richiedi  
preventivo
Shop  
online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > La Federazione Nazionale Agricoltura (FNA) si dota di un Defibrillatore semiautomatico samaritan

La Federazione Nazionale Agricoltura (FNA) si dota di un Defibrillatore semiautomatico samaritan

Mediagallery

Anche la Federazione Nazionale Agricoltura (FNA) si dota di un Defibrillatore Semiautomatico samaritan®.
A comunicarlo  il Vice Segretario nazionaleMario Smurra.

La Federazione Nazionale Agricoltura è un’associazione sindacale autonoma, che tutela i propri associati, quali i lavoratori subordinati del settore agricolo, dipendenti di aziende pubbliche e private, di consorzi di irrigazione e trasformazione fondiaria, come salariati e braccianti avventizi, operai specializzati agricoli e zootecnici, impiegati e tecnici.

Smurra ha ricevuto il defibrillatore direttamente dalla DAE Italia, nella persona del responsabile commerciale Francesco Rizzo, un DAE samaritan® PAD di HeartSine® che rappresenta quanto di meglio la tecnologia in ambito di defibrillazione precoce offra sul mercato.

“Bisogna essere capaci di intervenire tempestivamente in caso di arresto cardiaco improvviso – commenta Mario Smurra -. E’ il male silente tra le principali cause di morte in Europa. Ogni anno provoca circa 700 mila vittime.
Questa è solo una tappa del percorso di promozione della cardioprotezione e delle manovre RCP (Rianimazione Cardio Polmonare) , nonché di campagne di prevenzione e sensibilizzazione ai temi di quella che è una vera e propria emergenza che può colpire chiunque, senza nessun preavviso, dal bambino all’anziano, anche senza nessuna patologia o problematiche particolare. Per questo motivo l’arresto cardiaco in queste condizioni prende il nome di Arresto Cardiaco Improvviso o Morte Cardiaca Improvvisa.

“La Federazione Nazionale Agricoltura è da sempre attenta alle tematiche sanitarie che affliggono il nostro territorio – dichiara Smurra – attraverso la dotazione di questo prezioso strumento salvavita, vogliamo offrire un servizio fondamentale ai dipendenti e ai numerosi assistiti che quotidianamente affollano le nostre strutture. Non farsi cogliere impreparati. È questo l’obiettivo che in tutte le sedi, dalle scuole ai luoghi di aggregazione, si dovrebbe perseguire attraverso la dotazione di strumenti fondamentali come il defibrillatore.

Il passo successivo sarà rappresentato dalla costituzione di CUORE PROTETTO ONLUS, un’associazione che sarà presentata nelle prossime settimane e che nasce con l’obiettivo di creare una sempre maggiore informazione verso l’ACI, l’arresto cardiaco improvviso, ed aumentarne così la prevenzione, unica vera arma di difesa contro questo killer silente.”
A breve forniremo maggiori informazioni in merito all’associazione Cuore Protetto Onlus.

Allegati

    Condividi: