Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > EMD112 ha fornito 100 defibrillatori samaritan® al Movimento 5 Stelle che li donerà a 10 province della Toscana

EMD118 ha fornito 100 defibrillatori samaritan al Movimento 5 Stelle che li donerà a 10 province della Toscana

Mediagallery

L’iniziativa, denominata “Restitution Day”, è stata presentata in questi giorni presso il Consiglio Regionale in via Cavour a Firenze, che ha visto l’intervento di  Luigi Di Maio, deputato e vicepresidente della Camera, la senatrice Laura Bottici e i consiglieri regionali Andrea Quartini, Giacomo Giannarelli, Enrico Cantone, Gabriele Bianchi, Irene Galletti.
EMD112 ha fornito al  Movimento 5 Stelle N° 100 defibrillatori samaritan destinati alle province della Toscana. La scelta è ricaduta sul modello di punta della HeartSine® azienda che ha prodotto il primo defibrillatore al mondo nel lontano 1966, il samaritan® PAD 500P. Questo modello ha la particolarità di fornire un feedback audio e visuale al soccorritore sulla corretta esecuzione del massaggio cardiaco, fornendo eventuali indicazioni su come modificarlo per massimizzare l’efficacia della rianimazione.
I fondi necessari per l’acquisto dei defibrillatori sono stati raccolti grazie al taglio di indennità e rimborsi spese dei consiglieri regionali del Movimento, che ogni mese si dimezzano lo stipendio, versandolo in un fondo comune.
Con i primi 120mila euro accumulati è stato deciso di donare 100 defibrillatori a 100 spazi aggregativi, dove mancano questi dispositivi salvavita.I destinatari dei defibrillatori saranno associazioni sportive, scuole e palestre delle 10 province toscane: Firenze, Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa e Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena.

“Un defibrillatore può salvare delle vite, da medico e consigliere regionale M5s sono orgoglioso di dire che abbiamo scelto la qualità – ha dichiarato il capogruppo Andrea Quartini – con un modello usato anche alla Casa Bianca. Abbiamo fatto scegliere ai nostri gruppi locali dove destinarli perché conoscono meglio di chiunque altro le esigenze del proprio territorio. Crediamo e pratichiamo la democrazia dal basso”.
I 100 defibrillatori verranno consegnati personalmente dai consiglieri regionali nei prossimi due mesi. Grande attenzione è stata posta anche in merito alla segnaletica; i defibrillatori saranno infatti situati all’interno di Teche posizionate su pannelli forex delle dimensioni di 70cmx100cm ad alta visibilità.
“L’iniziativa consente un balzo in avanti  importante verso la cardioprotezione in Toscana  – commenta Simone Madiai, CEO EMD112 – La nostra soddisfazione è ancora più forte viste le attenzioni a cui il direttivo ha rivolto la scelta del fornitore, al fine di individuare un prodotto di altissima qualità.”

Allegati

    Condividi: