Configura il tuo DAE Shop online

Posizione corrente:

Ti trovi in:Home > News > EMD112 è sponsor della 12° edizione della Festa dello Sport di Genova, dal 20 a 22 Maggio 2016, presso il Porto Antico

EMD118 è sponsor della 12° edizione della Festa dello Sport di Genova, dal 20 a 22 Maggio 2016, presso il Porto Antico

Mediagallery

Si svolgerà da  venerdì 20 a domenica 22 maggio 2016 la 12° Festa dello Sport di Genova, all’interno del Porto Antico.
Per l’occasione il Porto Antico diverrà un piccolo villaggio olimpico, dove incontrarsi e  condividere la passione per lo sport.
L’evento è promosso daPorto Antico di Genova SpA e Stelle nello Sport con il supporto di Uisp e il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova e Coni Liguria.
Durante questi 3 giorni all’insegna dello sport, sarà possibile conoscere e provare oltre 70 discipline sportive differenti, assistere a oltre 100 eventi in programma e conoscere da vicino molti personaggi dello sport.L’ingresso è gratuito.
Il programma completo dell’evento è disponibile all’indirizzo http://www.visitgenoa.it/it/evento/12-festa-dello-sport.
Venerdì 20 maggio alle ore 15.00 Simone Madiai, CEO EMD112, sarà relatore dell’intervento dal titolo “L’importanza dei defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) e come sceglierli”.
A seguire alle ore 16.00 si svolgerà l’interventoUISP dal tiolo “Fare sport in sicurezza: soluzioni assicurative per le società sportive, gli atleti e i dirigenti”

Sabato 21 maggio 2016 alle 0re 11.00 presso l’area Forum Exposport, EMD112 donerà un defibrillatore semiautomatico HeartSine® samaritan® PAD 350P all’organizzazione, che a sua volta lo donerà al “Club Sportivo Urania 1926”.
“Siamo molto lieti di partecipare all’evento – commenta Simone Madiai – e di poter dare il nostro contributo in materia di cardioprotezione, sia a titolo informativo con l’intervento del venerdì, sia con la donazione di un defibrillatore samaritan® il sabato. L’85% degli arresti cardiaci sono defibrillabili e nel caso di interventi nei primi 5 minuti dall’evento il tasso di salvataggio sale fino al 70% dei casi. Per intervenire in tempi così rapidi è fondamentale un defibrillatore nelle immediate vicinanze.”

Allegati

    Condividi: