Richiedi  
preventivo
Shop  
online

Posizione corrente:

Ti trovi in: Home > News > Arresto cardiaco in stazione: salvato con il defibrillatore

Arresto cardiaco in stazione: salvato con il defibrillatore

Mediagallery

Domenica mattina un signore di 70 anni, venezuelano, è stato colto da un malore nella stazione di Mestre, nel sottopasso all’altezza del binario 2. Fortunatamente, però, grazie all’immediato intervento degli agenti della polizia ferroviaria e dei militari del reggimento “Lagunari”, assieme alla bravura dei sanitari del 118, la vicenda non ha avuto un esito tragico.

Il tutto è accaduto verso le ore 10:00, quando l’uomo è crollato improvvisamente a terra mentre stava camminando. In pochi istanti sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno allontanato i curiosi e hanno iniziato tempestivamente le manovre di rianimazione cardio-polmonare.

Gli agenti della Polfer, assieme ai militari, hanno praticato il massaggio cardiaco sul paziente sino a quando non ha ripreso conoscenza. Nel frattempo, sul posto era stato richiesto l’intervento del 118, giunto con ambulanza e automedica. Quando lo staff medico stava già occupandosi di stabilizzare l’anziano, è sopravvenuto un nuovo malore.

Il 70enne ha perso i sensi ed è andato ancora una volta in arresto cardiaco: questa volta, però, il paziente è stato tempestivamente defibrillato e il suo cuore ha ripreso subito a battere.

L’uomo, quindi, è stato caricato in ambulanza e trasferito all’ospedale dell’Angelo di Mestre. Le sue condizioni sono comunque gravi e vengono costantemente monitorate.


Fonte: http://mestre.veneziatoday.it/collasso-stazione-salvataggio-defibrillatore.html

Allegati

Condividi: